WebCam

Seleziona una lingua

Torna indietro

Meet Captains, i comandanti dei superyacht alla scoperta di Marina di Loano e delle bellezze del ponente savonese

Due giorni per conoscere la Marina di Loano, le bellezze e le risorse turistiche dell’entroterra e le specialità eno-gastronomiche del nostro paese e, perché no, rilassarsi in uno degli yacht club più belli e attrezzati dell’intero Mediterraneo.

Nei giorni scorsi a Marina di Loano si è tenuto “Meet Captains”, evento dedicato ai comandanti dei superyacht organizzato dalla stessa Marina di Loano in partnership con l’agenzia Burgess Yacht di Monaco.

Per due giorni otto capitani di superyacht e le loro compagne hanno goduto dell’ospitalità di Marina di Loano, si sono sfidati sui campi da golf nel prestigioso Golf Club di Garlenda e si sono rilassati gustando le eccellenze gastronomiche italiane e savonesi in particolare. I rappresentanti di Marina di Loano e di Burgess hanno seguito i comandanti ad ogni passo, condividendo con loro ciascuna esperienza ed aiutandoli a scoprire le caratteristiche uniche del nostro territorio.

Nella prima giornata, i comandanti hanno incontrato l’amministratore delegato del porto e il suo direttore. In seguito si sono spostati al Museo “La civiltà dell’ulivo” del Frantoio Sommariva di Albenga, dove hanno potuto esplorare e apprezzare da vicino le tradizioni agricole, culinarie e artistiche tipiche del ponente savonese. Le stesse specialità eno-gastronomiche sono state poi i “piatti forti” del pranzo, tenutosi sempre presso Sommariva.

Nel primo pomeriggio i capitani si sono trasferiti al Golf Club di Garlenda, dove si è tenuta una sessione di allenamento e pratica sul campo insieme ad un istruttore del Club. In seguito è stato disputato un piccolo torneo di golf. Al termine, i comandanti hanno fatto ritorno allo Yacht Club di Marina di Loano e in serata hanno cenato al ristorante “La Plancha”.

Per la giornata successiva, invece, il programma prevedeva al mattino un tour del porto a bordo delle golf cars e successivamente la premiazione del torneo di golf disputato a Garlenda. La giornata è terminata con il pranzo ed i saluti finali agli ospiti.

Marina di Loano vanta una forte relazione con il management del mondo dei conduttori di superyacht e con le agenzie di brockeraggio, come Burgess Yacht. Il direttore di Marina di Loano, Marco Cornacchia, ha stabilito nel tempo una solida relazione personale con ciascuno dei capitani che hanno ormeggiato le loro imbarcazioni porticciolo turistico loanese.

La qualità e la sicurezza delle strutture, l’ampia gamma di servizi, come l’area dedicata ai Superyacht con un eliporto riservato all’atterraggio e alla partenza di velivoli privati o di noleggio, uno yacht club con nove suite, una main lobby, un solarium con una piscina e nove ristoranti rappresentano un’offerta che non ha eguali nel Mediterraneo.

Ma la due giorni con i comandanti non ha rappresentato soltanto un’occasione per far conoscere loro le strutture ed i servizi che collocano Marina di Loano tra le dieci marine turistiche più belle del mondo, ma anche un’ottima “vetrina” per tutto il ponente savonese.

Grazie ai membri degli equipaggi delle imbarcazioni ormeggiate nella Superyacht Area, l’indotto di Marina di Loano contribuisce in maniera significativa sull’intera economia cittadina. La darsena per imbarcazioni fino a 82 metri di lunghezza non è solo una struttura per il diporto di altissimo livello, ma produce anche un ritorno in termini economici per il tessuto locale: infatti, le decine di marinai, artigiani e addetti di vario genere lavorano e operano a bordo dei superyacht, ma vivono Loano e contribuiscono ad alimentare le sue centinaia di attività commerciali.

Per tutti questi motivi i due giorni di “Meet Captains” hanno rappresentato una fondamentale occasione per far conoscere ai comandanti dei superyacht e, tramite loro, al mondo intero le peculiarità di Marina di Loano e dell’intero ponente savonese.

CreditsEdinet - Realizzazione Siti Internet