WebCam

Seleziona una lingua

Torna indietro

A tu per tu con le balene del Santuario dei Cetacei con il “Whale Watching” di Sea Safari a Marina di Loano

Il Sea Safari di Loano, centro ludico informativo del Santuario Internazionale dei Cetacei nel Mar Mediterraneo, ha promosso il primo progetto di “Whale Watching” e “Sea Ecotourism” con gommoni ecologici e superveloci che permetterà ai visitatori di vedere da vicino, nel loro ambiente naturale, le balene del Santuario dei Cetacei con il massimo rispetto del mare e di tutti i suoi abitanti.

Con il progetto di “Whale Watching” di Sea Safari turisti e residenti potranno “vivere il misterioso mondo dei cetacei più vicino di quanto si possa immaginare, in un’esperienza unica, dinamica ed in piena sicurezza, grazie all’utilizzo di maxi gommoni moderni, sicuri, tecnologicamente avanzati, veloci negli spostamenti e dotati di impianti per ridurre al minimo l’inquinamento ambientale”.

La presentazione del progetto avverrà alle 11 di giovedì 13 aprile presso il nuovissimo “Whale Center” presso Marina di Loano. Durante la presentazione verranno illustrati i servizi Sea Safari, le località ed i comuni coinvolti, il calendario delle attività economiche, culturali ed ambientali che interesseranno la Riviera ligure di ponente.

Il Sea Safari Whale Watching Center di Loano è anche sede di Aiac (Associazione Italiana Amici dei Cetacei), associazione no profit che organizza escursioni di whale-watching, tour nazionali ed internazionali di conoscenza, partnership con altri whale-watching centers convenzionati e gemellati, corsi di formazione whale-watchers e video e foto operatori, meeting, convegni e discussioni su temi legati al mondo dei cetacei nel Mar Mediterraneo e all’estero, interfacciandosi con le più importanti realtà nazionali ed internazionali per la difesa dei mammiferi marini, scientifiche e marittime.

Sea Safari è un grande progetto che coinvolge i comuni della riviera ligure, la Regione Liguria, biologi e guide ambientali certificate, skipper e professionisti del settore. Nasce per offrire a turisti e residenti la possibilità unica di poter vedere da vicino nel loro ambiente naturale delfini, balene e tartarughe, con il massimo rispetto del mare e di tutti i suoi fantastici abitanti.

Il centro non è un museo bensì un luogo di pubblico interesse volto a fornire informazioni riguardanti l’area marina protetta del bacino corso-ligure-provenzale e delle attività che in essa vengono svolte.

“Dal 1991, anno in cui Italia, Francia e Principato di Monacofirmarono l’Accordo Pelagos del Santuario dei Cetacei, molti sforzi e passi in avanti sono stati fatti per materializzare un macro progetto internazionale per il monitoraggio e la salvaguardia delle otto specie di mammiferi marini residenti nella zona – spiegano da Sea Safari – Ma oltre a campagne di promozione e informazione globale mediatica, veri e propri centri informativi rivolti al grande pubblico non ne erano mai stati creati”.

“Da qui l’iniziativa, volta a realizzare un punto di riferimento non istituzionale o amministrativo o responsabile ma in grado, in ambito locale nella costa ligure, di fornire una reale e concreta presenza sul territorio per turisti, appassionati, cineoperatori, scuole, associazioni e tutti coloro che in qualche maniera vogliano approfondire la conoscenza del meraviglioso Santuario dei Cetacei. Noi di Seasafari team riteniamo che solo la ricerca, la sensibilizzazione e la continua informazione della popolazione su tutto ciò che concerne il Santuario dei Cetacei, permetta di arrivare ad una futura concreta legislazione e organizzazione governativa dell’area internazionale che, ad oggi, lascia purtroppo grande e personale interpretazione”.

CreditsEdinet - Realizzazione Siti Internet